Contributi a fondo perduto sanificazione

I Contributi a fondo perduto per imprese che investono in sanificazione, sono stati inseriti nell’ultimo decreto del presidente del consiglio, chiamato questa volta Decreto Rilancio. Il rilancio dell’economia mondiale in effetti non può non riaprire senza creare una serie di soluzioni per poter ripartire con la massima sicurezza sia per i lavoratori sia per gli utenti in quanto il corona virus è ancora tra noi. Il governo ha quindi deciso di investire 403 milioni di euro che l’Inail dovrà consegnare ad Invitalia per poi consegnarlo ai vari beneficiari. Si va quindi a parlare di un contributo a fondo perduto per tutte le aziende che hanno investito o che stanno investendo dei capitali per sanificare la propria attività.

Cosa coprono i Contributi a fondo perduto per imprese che investono in sanificazione

Questi contributi a fondo perduto sono stati creati per rendere sicuri tutti i locali della propria attività andando a comprendere anche i dispositivi per far mantenere le distanze, sanificazione e per molti altri interventi. Vediamo quindi cos’è possibile finanziare con questi contributi:

  • attrezzature e dispositivi atti a creare il distanziamento e l’isolamento dei lavoratori. Sono incluse anche le spese di installazione;

  • dispositivi sensori e dispositivi elettrici per il distanziamento dei lavoratori;

  • dispositivi ed attrezzature per il distanziamento tra i lavoratori ed i clienti. Sono anche compresi gli interventi, per lo più dispositivi, per il distanziamento tra i lavoratori e le ditte fornitrici esterne;

  • la sanificazione del luogo di lavoro in tutte le stanze, degli utensili e dei prodotti;

  • i dispositivi per la protezione individuale come le mascherine, i guanti, le tute ed i copri scarpe.

Questi contributi sono disponibili per tutte le aziende, ovvero tutte quelle che siano iscritte al registro delle imprese, all’elenco delle imprese senza dimenticare le imprese sociali. Vengono incluse anche quelle individuali.

Come si calcolano i Contributi a fondo perduto per imprese che investono in sanificazione per la propria attività?

In questo caso il governo ha deciso di rendere il contributo molto veloce da ottenere, forse perché si parla di un elemento necessario per mantenere la popolazione il più possibile lontano dalla pandemia. Vediamo come vengono ripartiti i fondi:

  • quindicimila euro per le aziende con massimo nove impiegati;

  • cinquantamila euro per le aziende che hanno un numero di impiegati compreso tra i dieci ed i cinquanta;

  • centomila euro per tutte le aziende che hanno oltre cinquanta lavoratori.

Perchè scegliere noi per una sanificazione ambientale?

Per ogni singolo servizio che offriamo, abbiamo deciso di non adottare un listino con prezzi fissi e rigidi, ma di partire da un’analisi delle esigenze del singolo cliente. Contatta il nostro Staff per un Preventivo e Sopralluogo Gratis, sarai ricontattato nel più breve tempo possibile.